Simone Farò

Chitarra Elettrica e Classica

 

Su di me

è un chitarrista e compositore di musica contemporanea, jazz-rock e rock; studioso e ricercatore nel campo della composizione estemporanea. In tale ambito si è formato e ha collaborato con numerosi musicisti di calibro internazionale e dalle grandi doti strumentali: Roberto Dani, Stefano Battaglia, Kaja Draksler, Kamil Piotrowicz, El Pricto, Claudio Lodati, Carlo Actis Dato, Pasquale Calò, Gianluca Elia, Storm D’Angelo, Stefano Grasso, Lorenzo Binotti.  Ha studiato presso i Corsi di Formazione della Città di Torino ed è allievo e collaboratore del maestro Stefano Maccagno, con il quale ha tenuto il corso di formazione per prime esercitazioni orchestrali presso il Centro Formazione Musicale di Torino, attualmente allievo del maestro Paolo Ferrara presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria. Ha studiato chitarra con Mario Petracca, Frederic Zigante e Alessandro Chiappetta. Ha scritto per diverse formazioni ed ensemble orchestrali e la sua musica è stata eseguita in numerosi festival e rassegne in Italia, Francia, Germania, Danimarca; tra le numerose collaborazioni si possono annoverare quella con il Conservatorio “G. P. Palestrina” di Cagliari, con il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, il Museo Ettore Fico, la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani, il Museo Nazionale del Cinema di Torino, il Torino Jazz Festival, il Torino Fringe Festival, Rivoli Musica, Jazz is Dead!, il Rhythmic Music Conservatory di Copenaghen.

Simone è membro fondatore del collettivo Pietra Tonale e presidente dell’omonima associazione con la quale organizza numerosi concerti e rassegne in ambito nazionale ed internazionale.

Affianca all’attività produttiva un’attività didattica decennale, ed il suo metodo di insegnamento dello strumento è frutto dell’esperienza acquisita in tutti i campi performativi in cui ha lavorato; esso si concentra sul dare all’allievo tutte le basi per essere un musicista competente ed autonomo, in grado di comprendere e poter suonare la musica che più si avvicina alle proprie inclinazioni.